2021- 50° Sezione Pesaro-Urbino - ANPS - Associazione Nazionale della Polizia di Stato Sezione di Pesaro e Urbino

Sezione di
Pesaro e Urbino
Ass.Naz. della
Polizia di Stato
Sezione di
Pesaro Urbino
Associazione Nazionale
della
Polizia di Stato
Sezione di
Pesaro e Urbino
Associazione Nazionale della
Polizia di Stato
Sezione di
Pesaro e Urbino
Vai ai contenuti

2021- 50° Sezione Pesaro-Urbino

ARCHIVIO > Anno 2021
Sabato 9 Ottobre 2021 nella “Sala Raffello” dell’omonimo palazzo “Collegio Raffello” di Urbino la Sezione dell’ANPS ( Associazione Nazionale della Polizia di Stato) di Pesaro e Urbino, ha celebrato il 50 ° Anniversario della sua costituzione che risale al lontano 14 Giugno 1971 ad opera del Maresciallo di Pubblica Sicurezza Benedetto Salvatorelli. La ricorrenza, a causa della nota situazione determinata dal virus Covid – 19, è stata celebrata con alcune iniziative volte ad esprimere valori di alto significato etico e morale come il ricordo di due poliziotti caduti per la difesa dei cittadini dall’aggressione criminale mafiosa e per la difesa dello Stato democratico dall’attacco delle organizzazioni terroristiche che hanno caratterizzato i c.d. “anni di piombo”. Si è proceduto, quindi, all’intitolazione delle sedi della Sezione ANPS di Pesaro e del Gruppo Territoriale di Urbino rispettivamente dedicate alla Guardia di Pubblica Sicurezza Michele Marinaro caduto nell’anno 1949 a Portella della Paglia – Monreale (PA) a seguito di un conflitto a fuoco con alcuni membri della famigerata Banda Giuliano e al Sovrintendente Capo della Polizia di Stato Emanuele Petri, Medaglia D’oro al valor Civile, caduto nell’anno 2003 sul treno Roma - Firenze a seguito di un conflitto a fuoco con due terroristi della Brigate Rosse.
 
Le citate intitolazioni sono state celebrate con lo scoprimento delle targhe dedicate ai due eroi alla presenza dei loro familiari. Per il primo l’omonimo Michele Marinaro, procugino primario del caduto; per il secondo la Vedova Alma Broccolini, la sorella Isabella e il fratello Leopoldo. La cerimonia si è svolta anche alla presenza del Questore di questa Provincia Dott. Michele Todisco e del Presidente Nazionale dell’ANPS Michele Paternoster. Le targhe sono state benedette dall’Arcivescovo di Urbino, Urbania e Sant’Angelo in vado S.E. Monsignor Giovanni Tani.
 
Il Presidente della Sezione ANPS  Pesarese, Alfredo Angelo Marra, con il suo discorso ha voluto sottolineare l’importanza della missione dell’ANPS quale custode dei valori e degli ideali della Polizia di Stato, nonché depositaria del patrimonio storico e culturale dell’istituzione a riprova che essi sono radicati nell’animo del poliziotto per poi permanere anche dopo la sua collocazione in congedo.
 
Ai familiari delle vittime sono state donate due ceramiche artistiche personalizzate per ricordare il sacrificio dei due eroi. Analogamente sono state donate altre due ceramiche artistiche dedicate al genetliaco della Sezione al Questore di Pesaro e al Presidente Nazionale ANPS Le opere sono state  realizzate dal gruppo artistico delle “Cer’amiche dell’Euti” di Pesaro.
 
La delegazione presidenziale ANPS, proveniente da Roma,  ha colto l’occasione per ammirare le bellezze della città Ducale in particolare soffermando l’attenzione sul Palazzo Ducale e sul Duomo cittadino che ha avuto anche la possibilità di visitare. I componenti della stessa hanno potuto gustare la cucina locale e godere dell’ospitalità del centrale storico Hotel Raffaello.
 

Il Presidente Marra
Video della cerimonia e interventi delle Autorità
Foto intitolazione Gruppo Territoriale ANPS "Emanuele Petri" di Urbino
Foto intitolazione Sezione ANPS "Michele Marinaro" di Pesaro e Urbino
Torna ai contenuti