2022- Convegno a Piobbico - ANPS - Associazione Nazionale della Polizia di Stato Sezione di Pesaro e Urbino

Sezione di
Pesaro e Urbino
Ass.Naz. della
Polizia di Stato
Sezione di
Pesaro Urbino
Associazione Nazionale
della
Polizia di Stato
Sezione di
Pesaro e Urbino
Associazione Nazionale della
Polizia di Stato
Sezione di
Pesaro e Urbino
Vai ai contenuti

2022- Convegno a Piobbico

ARCHIVIO > Anno 2022
Ieri, nella serata del 20 Maggio, nella prestigiosa  “Galleria” del Palazzo Brancaleoni di Piobbico, organizzato dal Gruppo Territoriale ANPS “Emanuele Petri” di Urbino della Sezione Provinciale ANPS di Pesaro ha avuto luogo il convegno “Uniti contro la violenza sulle donne”.
La manifestazione, patrocinata dal Comune e dalla Proloco di Piobbico, dal Centro femminile Cittadino e dall’ANM (Associazione Nazionale Magistrati), ha visto la partecipazione di molti cittadini residenti principalmente nei comuni del territorio dell’entroterra provinciale.
Il reggente del Gruppo territoriale ANPS Renato Pasqualini ha aperto i lavori evidenziando i motivi dell’iniziativa legati al tema del grave fenomeno che ha assunto dimensioni allarmanti a livello Nazionale, che nel solo anno 2022 ha già registrato ben 22 vittime, e a livello Regionale dove dal 2017 ad oggi risultano essere state assassinate 10 donne di cui ben 4 nel territorio della stessa provincia.
Inoltre ha sottolineato che la scelta di organizzare l’iniziativa di informazione e sensibilizzazione sul tema nel Comune di Piobbico è stata dettata anche dal fatto che il territorio di questo Comune è stato teatro di un caso specifico nel lontano 2013 con l’omicidio della cittadina moldava Roset Svetlana 47enne assassinata ad opera del marito Roset Nicolae che averla zavorrata l’ha gettò ancora viva nel fiume Candigliano. Successivamente hanno preso la parola per porgere i saluti: il Sindaco di Piobbico Alessandro Urbani, l’Assessore alle Politiche Sociali Donatella Santini e il Presidente ANPS della Sezione di Pesaro e Urbino Alfredo Angelo Marra.
A seguire sono intervenuti i relatori Marianna Sabbatini testimone di un grave episodio di violenza ai suoi danni verificatosi nell’anno 2004 a Urbino ad opera del coniuge. Il suo racconto ha destato oltre che sgomento tra il pubblico per i particolari cruenti della sua vicenda anche un’empatica felice partecipazione emotiva per la nuova vita che è riuscita a ricostruirsi. Il Dirigente del Commissariato di P.S. di Urbino Dott. Simone Pineschi ha illustrato le attività operative e investigative sia per prevenire che per reprimere i reati in questione ponendo l’accento sull’importanza di denunciare immediatamente qualsiasi fatto di violenza che la donna  subisce anche da persone legate da rapporti di affetto e di familiarità e ha elencato i vari provvedimenti di competenza del Questore che possono essere adottati in via preventiva come ad esempio l’ammonimento. Parimenti la Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Urbino Dott.ssa Simonetta Catani ha evidenziato l’importanza della denuncia del fatto criminoso commentando, tra le altre cose, i provvedimenti cautelari di competenza del magistrato volti a tutelare e difendere le vittime nonché finalizzati ad allontanare il molestatore. Si è soffermata in particolare sulla descrizione dei livelli di pericolosità e di gravità delle vicende che vengono catalogati come “Codice Rosso” a cui sono collegate le relative modalità operative sia per le Forze dell’Ordine che per l’Autorità Giudiziaria. L’ultima relatrice, Dott.sa Marilisa Alessandroni Dirigente del Servizio Sociale del Comune di Piobbico, ha rimarcato l’importanza del coordinamento tra i soggetti istituzionali coinvolti contro la violenza sulle donne: Magistratura, Forze dell’Ordine e Servizi Sociali che, ognuno per la parte di competenza, sono sempre presenti e attivi su tutto il territorio. I lavori si sono conclusi con un dibattito nel corso del quale un insegnate ha rimarcato l’importanza del ruolo educativo della scuola, il Sindaco di Borgo Pace, nella sua qualità di Consigliera di “Parità” della Provincia di Pesaro e Urbino ha descritto le attività della Commissione di cui fa parte nella trattazione delle tematiche sulle pari opportunità e, infine, il Presidente dell’O.D.V. (Organizzazione di Volontariato) dell’ANPS di Pesaro Bonci Giampiero ha informato circa l’impegno dell’Associazione e dei suoi volontari nelle attività di educazione alla legalità nell’ambito scolastico.
Il Presidente Marra
Torna ai contenuti