2018- Frecce Tricolori - ANPS - Associazione Nazionale della Polizia di Stato Sezione di Pesaro e Urbino

Sezione di
Pesaro e Urbino
Ass.Naz. della
Polizia di Stato
Sezione di
Pesaro Urbino
Associazione Nazionale
della
Polizia di Stato
Sezione di
Pesaro e Urbino
Associazione Nazionale della
Polizia di Stato
Sezione di
Pesaro e Urbino
Vai ai contenuti

2018- Frecce Tricolori

ARCHIVIO
Alle ore 18 di oggi 17 giugno 2018, sul cielo di Pesaro, alla Palla di Pomodoro,
organizzato dal Comune di Pesaro, Avio Club Fano Valcesano, Club 107 Frecce Tricolori Fano, il cui Presidente è l’amico Ugo Diana, si è svolto il magnifico spettacolo "Pesaro Air Show" con la partecipazione della Pattuglia Acrobatica dell'Aeronautica Italiana.

Alle evoluzioni acrobatiche dei piloti hanno assistito migliaia di cittadini che non hanno mai
smesso di applaudire le emozionanti performance della pattuglia,  tecnicamente  e
magistralmente spiegate dallo speaker e accompagnato dalla voce di Luciano Pavarotti.

Anche in questa circostanza i volontari della Sezione ANPS di Pesaro e Urbino, su richiesta degli organizzatori, hanno contribuito nei servizi di assistenza degli spettatori e per una migliore riuscita della manifestazione.
Un particolare ringraziamento va ai Soci Alfredo Marra, Antonio Angelini, Cesare Cofanelli, Fausto Stefani e Monaldi Adriano, Socio anche del Club Frecce Tricolori di Fano, che anche in questa circostanza si sono resi disponibili a dare il loro contributo presenziando la manifestazione con i colori dell'ANPS.
Analogo ringraziamento va al Socio Sostenitore Floro Bisello che con la sua partecipazione ancora una volta ha dimostrato il suo particolare attaccamento all'ANPS e ai valori che essa esprime.
In ultimo, ma non per ordine di importanza, si ringrazia il socio Domenico Angelucci che si è offerto anche a effettuare un servizio fotografico che andrà conservato nei documenti d'archivio dell'Associazione.

E' difficile descrivere le emozioni provate durante le acrobazie della pattuglia delle Frecce Tricolori ma di certo vanno comunque   raccontate con sentimenti di ammirazione per questi piloti che contribuiscono a tenere alto il prestigio e l'onore della nostra aviazione.

Il Presidente Scalpelli.
Torna ai contenuti